"Profili di Luce" mostra personale dell'artista Angela cacciola

30/08/2008 19:30
13/09/2008 20:00
locandina.jpg

Dal 30 agosto all'13 settembre presso il maniero normanno di Aci Castello (Catania) è visitabile, promossa dall'Accademia Federiciana con il patrocinio del Comune di Aci Castello, la mostra personale, dal titolo "Profili di luce", dell'artista catanese Angela Cacciola. Curata dal noto critico d'arte Fortunato Orazio Signorello, l'esposizione, promossa nell'ambito della rassegna "Nuovi protagonisti" ideata dallo stesso curatore, accoglie circa 15 opere figurative di varie dimensioni che mettono a nudo il talento creativo della giovane pittrice; la cui formazione artistica è avvenuta nel segno di una continua ricerca di approfondimento e di espressione di tecniche. Pittrice figurativa il cui stile rivela una personale interpretazione segnica, Angela Cacciola, che rimane fedele all'iperrealismo e al suo stile riconoscibile, espone oli di grande espressività nei quali prevalgono sapienti chiaroscuri in accostamenti eleganti e gradevoli. La peculiarità dell’artista, che trova propria la sintesi voluta nelle scelte cromatiche, è evidente nell'esecuzione delle sue opere; che realizza, aderendo a una nuova concezione del fare pittura basata sulla resa del “vero”, con una metodologia di lavoro minuziosa e seguendo uno schema progettuale, grazie al quale ha cominciato a essere molto apprezzato dai critici d'arte e a destare sempre maggiore interesse. Tra le opere in mostra si segnalano "Oloferne", "Pandora" e " Nascondermi ", dipinti, in cui vi si avverte un'atmosfera caravaggesca per l’uso della luce, che ben evidenziano la metodologia pittorica di Angela Cacciola; grazie alla quale l'artista ha vinto di recente, classificandosi seconda su ben 386 artisti selezionati dal comitato scientifico, il Premio Candrilli nella "Rassegna italiana d'arte visiva" svoltasi al Centro fieristico "Le Ciminiere" di Catania. La mostra rimane aperta al pubblico nei giorni feriali e festivi dalle ore 09,00- 13,00 / 16,00- 20,00

Nata a Catania il 3 ottobre 1982, Angela Cacciola ha frequentato il liceo scientifico, l'Accademia di Belle arti e restauro "Nike" di Catania (dove ha conseguito la laurea ) e successivamente il biennio specialistico sperimentale di "arti visive e discipline dello spettacolo" presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze. Fin dalla più giovane età ha mostrato spiccate attitudini per il disegno e la pittura e da quando ha iniziato a esporre (il suo debutto è avvenuto ufficialmente nel 2006 con la mostra "Confronti stilistici", promossa dall'Accademia Federiciana nell'ambito de "La Nuit des Musées"; evento europeo promosso dalla Direzione dei musei di Francia in collaborazione con il Ministero della cultura e delle comunicazioni francese e del Parlamento europeo) ha subito riscosso, grazie alle indiscutibili capacità esecutive e a un modo del tutto personale di vedere e concepire la realtà che trasforma "permeandola di fisicità plasticamente imposta", molti consensi sia da parte della critica che dal pubblico. L'artista, per la quale la pittura è diventata negli ultimi anni sinonimo di continua crescita e percorso introspettivo, è membro dell'Accademia Federiciana (Catania); istitutuzione siciliana nella quale le sue opere sono esposte in permanenza. Di lei hanno scritto, tra gli altri, Fortunato Orazio Signorello (che della produzione dell'artista ha apprezzato, tra l'altro, "la coerenza formale, la rassicurante perfezione esecutiva e la nitidezza dei volti, colti in attimi d'intensità interiore") e Giovanni Fabbri.