Un mare di Tecnologie-Acireale

18/12/2008 16:00
19/12/2008 16:00
Un mare di tecnologie - Locandina con programma.jpg

Un Mare di Tecnologie

Percorsi innovativi per la sostenibilità della pesca nel Mediterraneo
ACIREALE,
La Perla Jonica 18 e 19 dicembre 2008

Aprirà i battenti “un Mare di Tecnologie” giovedì 18 dicembre e proseguirà per tutto il giorno di venerdì 19 presso l’Hotel Perla Jonica di Acireale, l’evento organizzato dalla Città di Acireale, da Spata srl, dal Consorzio Catania Ricerche, dal Parco Scientifico e Tecnologico Sicilia, dalla MCQ Sicilia e dalla Cooperativa Gente di Mare in collaborazione con l’Assessorato Regionale all’Agricoltura e Foreste e con la Provincia di Catania.

Durante l’incontro, interamente dedicato al mare, esperti, addetti ai lavori e semplici appassionati si danno appuntamento per discutere sui percorsi innovativi per la sostenibilità dell’ambiente marino e del pesce azzurro. La Commissione Europea due anni fa ha tracciato le linee guida, affermando l’identità marittima e la supremazia nel settore. La sostenibilità delle attività marittime sono oggi minacciate. Serve una politica che tenda verso un’industria innovativa e competitiva ma rispettosa dell’ambiente.

Un Mare di Tecnologie è un evento articolato in diverse sezioni. Il cuore della sezione espositiva è un’area dove aziende leader del settore presenteranno innovativi sistemi di pesca a basso impatto ambientale, di potabilizzazione e trattamento delle acque nere a bordo, di riciclo delle batterie e degli olii esausti. La sezione visiva s’impreziosisce, tra l’altro, di due mostre fotografiche dal titolo: “La salvaguardia del mare” a cura di Ernesto Scevoli e “Le Bellezze ambientali del pesce povero del Mediterraneo” a cura di Riccardo Cingillo. In programma la proiezione di documentari che raccontano la vita dei pescatori e mostrano le bellezze dei fondali e degli itinerari turistico-ambientali. Da segnalare il lavoro di Folco Quilici dal titolo” Un’isola del tempo” a cura della Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana.

Nella sezione didattica gli studenti delle scuole medie, inferiori e superiori, andranno a lezione di educazione ambientale ed agroalimentare. Tra i relatori, il Governatore Slow Food Sicilia, Giuseppe Privitera. Per la sezione dei workshop rappresentanti delle Istituzioni, regionali e locali, esperti del settore, del mondo imprenditoriale e della ricerca si confronteranno sulle prospettive dell’industria della pesca. Infine, la sezione culinaria: i più rinomati chef della zona di Acireale e Acicastello si contenderanno un premio presentando pietanze cucinate con il pesce povero. Testimonial dell’evento il giornalista RAI, Puccio Corona.