Mostre

Mostra collettiva fotografica

31/10/2008 19:00
05/11/2008 16:00

Il Teatro dell'Accademia di Catania, Via Torino n.57, venerdì 31 ottobre alle ore 19.00 apre le porte alla mostra collettiva di fotografie. Un evento che vede riuniti molti artisti catanesi e giovani fotografi provenienti da tutta Italia.

Festa di Popoli e Culture

21/09/2008 18:00
21/09/2008 23:00
Locandina festa di popoli e Culture

Domenica 21 Settembre 2008 ore 18.00
Casa Vermiglia, Roccavaldina (ME)

L'Accademia Cube Art con il comune di Roccavaldina organizzano;
FESTA DI POPOLI E CULTURE;
artisti musiche immagini dal mondo,
ospitiamo la Thailandia

'Wherever, centro ricreativo di quartiere' Mostra di Francesco Lauretta

14/09/2008 21:00
14/09/2008 23:00
Francesco Lauretta

Wherever, centro ricreativo di quartiere
Sagra sociale del cannolo

Mostra personale di Francesco Lauretta
A cura di Corrado Gugliotta
Vernissage: Domenica 14 Settembre 2008 ore 21.00
Orari d’apertura: dal martedì alla domenica, dalle 17.00 alle 24.00
Ingresso gratuito

Domenica 14 Settembre 2008 alle ore 21.00, La Veronica arte contemporanea è orgogliosa di presentare la prima mostra personale in Sicilia di Francesco Lauretta (Ispica, Ragusa, 1964) dal titolo ‘Wherever, centro ricreativo di quartiere’.
Il progetto Wherever pensato da Francesco Lauretta per la galleria modicana, prevede una mostra di un solo giorno con un solo grande quadro ed una sagra sociale del cannolo che si svolgerà nel quartiere e nella via dove ha sede la galleria.

Lauretta metterà in scena una festa popolare dove il quadro, che raffigura degli uomini vestiti in costume siciliano intorno ad un cavallo addobbato a festa, sarà pretesto per dare vita alla serata-evento.
Nell’intenzione dell’artista c’è la volontà di riflettere sul valore del microcosmo quartiere nella società contemporanea.

L’artista, parlando della sua pittura, ama ricordare le parole recenti di Ricardo Villalobos, dj cileno organizzatore di feste di tendenza in giro per il mondo. Così come Villalobos sostiene che nella musica “sia giunto il momento di ritornare di nuovo alle melodie, in quanto appartengono a culture specifiche”, anche Lauretta sostiene che nell’arte è giunto il momento di riflettere non tanto e non più sulla realtà globalizzata, ma sia necessario ritornare a guardare all’individuo di volta in volta appartenente a culture specifiche; prima utilizzando il linguaggio antico e diretto della pittura e poi favorendo le dinamiche che relazionano i comportamenti umani intorno all’arte.

Ecco che mostrare un solo quadro in una galleria, fare una festa di quartiere con una sagra del cannolo e fare esibire dei musicisti che cantano canzoni siciliane diventano tutti elementi di questa operazione ‘ricreativa’ in un quartiere di Modica che potrebbe però essere in qualsiasi posto al mondo, ovunque, Wherever.
La Veronica è aperta dal martedì alla domenica dalle 17.00 alle 24.00 ed è online all’indirizzo www.gallerialaveronica.it

LA VERONICA arte contemporanea
Via Grimaldi 67 Modica
0932948803 - 3392492038
info@gallerialaveronica.it
www.gallerialaveronica.it

"Profili di Luce" mostra personale dell'artista Angela cacciola

30/08/2008 19:30
13/09/2008 20:00
locandina.jpg

Dal 30 agosto all'13 settembre presso il maniero normanno di Aci Castello (Catania) è visitabile, promossa dall'Accademia Federiciana con il patrocinio del Comune di Aci Castello, la mostra personale, dal titolo "Profili di luce", dell'artista catanese Angela Cacciola. Curata dal noto critico d'arte Fortunato Orazio Signorello, l'esposizione, promossa nell'ambito della rassegna "Nuovi protagonisti" ideata dallo stesso curatore, accoglie circa 15 opere figurative di varie dimensioni che mettono a nudo il talento creativo della giovane pittrice; la cui formazione artistica è avvenuta nel segno di una continua ricerca di approfondimento e di espressione di tecniche. Pittrice figurativa il cui stile rivela una personale interpretazione segnica, Angela Cacciola, che rimane fedele all'iperrealismo e al suo stile riconoscibile, espone oli di grande espressività nei quali prevalgono sapienti chiaroscuri in accostamenti eleganti e gradevoli. La peculiarità dell’artista, che trova propria la sintesi voluta nelle scelte cromatiche, è evidente nell'esecuzione delle sue opere; che realizza, aderendo a una nuova concezione del fare pittura basata sulla resa del “vero”, con una metodologia di lavoro minuziosa e seguendo uno schema progettuale, grazie al quale ha cominciato a essere molto apprezzato dai critici d'arte e a destare sempre maggiore interesse. Tra le opere in mostra si segnalano "Oloferne", "Pandora" e " Nascondermi ", dipinti, in cui vi si avverte un'atmosfera caravaggesca per l’uso della luce, che ben evidenziano la metodologia pittorica di Angela Cacciola; grazie alla quale l'artista ha vinto di recente, classificandosi seconda su ben 386 artisti selezionati dal comitato scientifico, il Premio Candrilli nella "Rassegna italiana d'arte visiva" svoltasi al Centro fieristico "Le Ciminiere" di Catania. La mostra rimane aperta al pubblico nei giorni feriali e festivi dalle ore 09,00- 13,00 / 16,00- 20,00

Nata a Catania il 3 ottobre 1982, Angela Cacciola ha frequentato il liceo scientifico, l'Accademia di Belle arti e restauro "Nike" di Catania (dove ha conseguito la laurea ) e successivamente il biennio specialistico sperimentale di "arti visive e discipline dello spettacolo" presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze. Fin dalla più giovane età ha mostrato spiccate attitudini per il disegno e la pittura e da quando ha iniziato a esporre (il suo debutto è avvenuto ufficialmente nel 2006 con la mostra "Confronti stilistici", promossa dall'Accademia Federiciana nell'ambito de "La Nuit des Musées"; evento europeo promosso dalla Direzione dei musei di Francia in collaborazione con il Ministero della cultura e delle comunicazioni francese e del Parlamento europeo) ha subito riscosso, grazie alle indiscutibili capacità esecutive e a un modo del tutto personale di vedere e concepire la realtà che trasforma "permeandola di fisicità plasticamente imposta", molti consensi sia da parte della critica che dal pubblico. L'artista, per la quale la pittura è diventata negli ultimi anni sinonimo di continua crescita e percorso introspettivo, è membro dell'Accademia Federiciana (Catania); istitutuzione siciliana nella quale le sue opere sono esposte in permanenza. Di lei hanno scritto, tra gli altri, Fortunato Orazio Signorello (che della produzione dell'artista ha apprezzato, tra l'altro, "la coerenza formale, la rassicurante perfezione esecutiva e la nitidezza dei volti, colti in attimi d'intensità interiore") e Giovanni Fabbri.

Estate Milese 2008

28/07/2008
30/09/2008
Locandina Estate Milese 2008

Dal 20 Giugno al 30 Settembre 2008 - Milo (Catania)
*Arte, Moda, Natura, Musica, Vino, Divertimento*

PROGRAMMA
*
PROGRAMMA COMPLETO VINIMILO 2008

Segni incisi - Angela Di Bari

23/08/2008 19:00
31/08/2008 22:00
Angela Di Bari - Natura morta (2006) - Acquaforte e acquatinta

Dal 23 al 31 agosto 2008 la Fondazione Giovan Pietro Grimaldi ospita la mostra di incisioni calcografiche “Segni incisi” di Angela Di Bari a cura di Micaela Mander.

Fondazione Giovan Pietro Grimaldi
Corso Umberto I, 106 - Modica (Rg)
Inaugurazione: sabato 23 agosto ore 19:00
orario: 18 - 22 domenica chiuso
Info: 0932752212 - 3316004741
E-mail mavioan@tin.it

La personale di Angela Di Bari allestita presso Palazzo Grimaldi a Modica non è la prima tenuta da quest'artista che da qualche anno opera nel campo dell'incisione, ma è sicuramente significativa per la completezza dell'immagine che della sua arte ci viene restituita. Angela Di Bari ha infatti alle spalle una formazione umanistica centrata sullo studio delle lingue e delle letterature dell'Europa dell'Est; la passione per l'arte si sviluppa in una seconda fase della sua vita; ma l'uomo fa, o dovrebbe fare, tesoro di tutte le esperienze, ed ecco che l'artista porta nello studio della tecnica una grande sistematicità, come solo gli studiosi sono avvezzi a fare, e moltissime suggestioni che dal mondo magico di Praga e della letteratura orientale derivano. Per questo motivo, si è scelto di suddividere l'esposizione in due nuclei, comunque comunicanti tra loro: una prima sala che si apre con un Omaggio a Rembrandt, maestro indiscusso dell'arte dell'incidere e punto di riferimento per l'artista, e che raccoglie opere di anni diversi eseguite soprattutto con l'acquaforte e la puntasecca; e una seconda sala in cui sono la vernice molle e l'acquatinta a prevalere. Ma non in contrapposizione schematica: alcuni temi e motivi tornano, confrontandosi tra loro tra sala e sala, così come le datazioni ci parlano di un continuo verificare i propri risultati tecnici di anno in anno, mescolando le tecniche all'interno di uno stesso periodo; inoltre, costante nell'artista è il fascino subito delle incisioni del passato, che portano Di Bari a esercitarsi e a fare proprio un frammento di incisione di qualche altro maestro che l'ha preceduta, trasformandolo, e riscoprendo al contempo figure meno note del mondo dell'incisione. Ed è, secondo il parere di chi scrive, la seconda sala quella che restituisce appieno l'anima praghese dell'artista, anche quando il soggetto dell'opera non è dichiaratamente Praga: le forme sfumate e a volte volutamente fumose, espressioniste, restituiscono scorci di un paesaggio reale e dell'anima insieme, una sorta di album dei luoghi dell'artista, che a partire dal proprio studio apre finestre verso scorci un tempo visti nella città magica, oppure verso universi letterari e testi fondamentali per la propria formazione, come quel Chlebnikov che solo il suo maestro di lingua russa, il grande Angelo Maria Ripellino, ha provato a rendere in traduzione, fino a rivitalizzare il genere dell'ex libris, omaggiando la Polonia, e la sua più grande creazione, sua figlia Viola.
Micaela Mander

Alle Origini era TRINACRIA

06/08/2008 19:00
10/08/2008 20:00
Alle origini era Trinacria

Mostra fotografica

Palazzo Duchi di S. Stefano, Taormina
Dal 6 al 10 agosto

Nella splendida cornice di Palazzo Duchi di S. Stefano a Taormina (Sede della Fondazione Mazzullo), sotto il patrocinio della DARC-Regione Sicilia, si terrà “ORIGINI”, una mostra fotografica dedicata all’Architettura e l’Arte contemporanea in Sicilia, che vedrà protagonisti tre fotografi di fama internazionale: Carmelo Bongiorno, Giovanni Chiaramonte e Attilio Scimone.

il fascino del ferro battuto

15/08/2008 16:00
18/08/2008 23:00
2007concorso19.jpg

“IL FASCINO DEL FERRO BATTUTO”
“LA TRADIZIONE DEL FERRO BATTUTO IN SICILIA”

COMUNE DI
SAN MARCO D’ALUNZIO
in provincia di Messina il 15 / 16/ 17 Agosto 2008

Arte contemporanea: incontro con Alessandro Bazan

29/04/2008 16:00
ALESSANDRO BAZAN - Mondello dall'Addaura

Alessandro Bazan, uno dei brillanti protagonisti della mostra Direzione Sud Est, vi aspetta per una conversazione informale sull'arte contemporanea in Sicilia, il prossimo venerdì 27 giugno alle ore 19.30 At Borgia del Casale. Rinnoviamo il dialogo intorno all'arte nella nostra città! Vi attendiamo curiosi e numerosi.

Progetto CuBe

11/07/2008 17:00
13/07/2008 21:00
progetto CuBe

PROGETTO CuBe
(Le facce dell'arte)
MOSTRA D'ARTE
1 RASSEGNA
Si terrà nella città d'arte di Roccavaldina in una cornice suggestiva la Villa dei cappucini un Antico Monastero del seicento.
Organizzata dall'Accademia delle imprese Europea patrocinata dal comune di Roccavaldina parteciperrano Scultori, Pittori, Fotografi Siciliani con l'intento di far conoscere la loro arte.
L'inagurazione si terrà Venerdi 11 Luglio 2008 alle ore 19.00.
In contemporanea Domenica 13 Luglio 2008 si potrà assistere
al 3 Corteo storico "Andrea Valdina."

Roccavaldina, Villa Cappucini 11, 12, 13 Luglio 2008 dalle ore 17 alle 21.