Feste ed eventi

Seleziona una categoria specifica
Domenica December 26, 2010

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

L'orto Botanico di Catania risalente al 1858, si estende su una superficie di circa 16.000 mq. e riveste importanza come sede di alcune peculiari collezioni, quali le 'succulente', le 'palme' e le 'piante spontanee siciliane'.

Dall' 1 aprile 2010 è possibile effettuare visite guidate all'interno dell'Orto, considerato uno dei "gioielli" della città di Catania.

L'Orto rimane aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle 9,30 alle 13,30.

Per informazioni e prenotazioni gruppi tel: 095 430901

Sito web dell'Orto botanico di Catania: http://www.dipbot.unict.it/orto-botanico/

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

Teatroimpulso

"Corso di Avviamento alla recitazione"
Catania - via Giovanni gentile n. 29/31
Tel. 349.4002700
www.teatroimpulso.it

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Fotografali!

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Inizio:26/12/2010 13:00

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Inizio:26/12/2010 17:00

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

Inizio:26/12/2010 17:30
Fine:26/12/2010 23:00

Si rinnova anche quest'anno – il 26 e il 30 dicembre 2010 e il 6 gennaio 2011 - la magia del Presepe Vivente a Montalbano Elicona (ME), che fa di "Uno dei Borghi più Belli d'Italia" il vero cuore pulsante della Natività in Sicilia, tanto da meritare, negli anni, l'ambito premio presepistico regionale quale "Miglior presepe vivente in Sicilia". Ambientato nel dedalo di vicoli del quartiere antico (quartiere Serro) che torna a brulicare di vita, di luce e atmosfere che ci riportano indietro nel tempo per ricordare l'evento più grande che la storia ricordi.
E così le casette disabitate, ormai non consone alle moderne esigenze, ma colme di storia autentica, di quella che i reperti popolari raccontano meglio dei Castelli e delle Basiliche, mostrando le regole della quotidianità vissuta dalle famiglie. Proprio questo popolo ha dato ancora il meglio di sé, portando
il suo slancio di fiducia nella laboriosa preparazione per la realizzazione del Presepe Vivente. E' emerso un forte bisogno di spiritualità nei figuranti, nei proprietari delle casette, rese disponibili, ma anche nei visitatori giunti numerosi da ogni parte. Gli abitatori della cittadina duecentesca, infatti, riportano alla luce mestieri e tradizioni ormai scomparsi ed il quartiere si trasforma in un lontano villaggio in cui, mentre il pane cuoce nei forni a legna, il fabbro anima scintille di ferro, il mugnaio prepara la farina, ai piedi del vetusto castello viene alla luce la Speranza. E' l'intero paese che si trasforma nell'abbigliamento e nelle attività, che in questo angolo montano circondato da una magica natura ritrova nella sua stessa storia e nel suo vissuto le trame della più belle della Natività . E se anche quest'anno ci sarà una cometa, siamo certi che brillerà sul presepe vivente della Città preferita da Federico II d'Aragona.

Il presepe quest'anno vedrà la partecipazione straordinaria del noto Cantastorie Terra Mario Incudine, del Maestro Giuseppe Severini e del Gruppo di suonatori di zampogna e flauti, Kalamos Ensemble del Maestro Gemino Calà.

Il presepe potrà essere visitato nelle seguenti date: 26 e 30 Dicembre 2010, e 6 Gennaio 2011, dalle ore 17,30 con ingresso libero.
Per info: Ufficio Osservatorio Turistico, tel: 0941.678019.
Sito web: http://borghitalia.it/html/borgo_it.php?codice_borgo=855&codice=elenco&p...

Inizio:26/12/2010 18:00

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Lunedì December 27, 2010

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

L'orto Botanico di Catania risalente al 1858, si estende su una superficie di circa 16.000 mq. e riveste importanza come sede di alcune peculiari collezioni, quali le 'succulente', le 'palme' e le 'piante spontanee siciliane'.

Dall' 1 aprile 2010 è possibile effettuare visite guidate all'interno dell'Orto, considerato uno dei "gioielli" della città di Catania.

L'Orto rimane aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle 9,30 alle 13,30.

Per informazioni e prenotazioni gruppi tel: 095 430901

Sito web dell'Orto botanico di Catania: http://www.dipbot.unict.it/orto-botanico/

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

Teatroimpulso

"Corso di Avviamento alla recitazione"
Catania - via Giovanni gentile n. 29/31
Tel. 349.4002700
www.teatroimpulso.it

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Fotografali!

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Martedì December 28, 2010

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

L'orto Botanico di Catania risalente al 1858, si estende su una superficie di circa 16.000 mq. e riveste importanza come sede di alcune peculiari collezioni, quali le 'succulente', le 'palme' e le 'piante spontanee siciliane'.

Dall' 1 aprile 2010 è possibile effettuare visite guidate all'interno dell'Orto, considerato uno dei "gioielli" della città di Catania.

L'Orto rimane aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle 9,30 alle 13,30.

Per informazioni e prenotazioni gruppi tel: 095 430901

Sito web dell'Orto botanico di Catania: http://www.dipbot.unict.it/orto-botanico/

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

Teatroimpulso

"Corso di Avviamento alla recitazione"
Catania - via Giovanni gentile n. 29/31
Tel. 349.4002700
www.teatroimpulso.it

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Fotografali!

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Mercoledì December 29, 2010

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

L'orto Botanico di Catania risalente al 1858, si estende su una superficie di circa 16.000 mq. e riveste importanza come sede di alcune peculiari collezioni, quali le 'succulente', le 'palme' e le 'piante spontanee siciliane'.

Dall' 1 aprile 2010 è possibile effettuare visite guidate all'interno dell'Orto, considerato uno dei "gioielli" della città di Catania.

L'Orto rimane aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle 9,30 alle 13,30.

Per informazioni e prenotazioni gruppi tel: 095 430901

Sito web dell'Orto botanico di Catania: http://www.dipbot.unict.it/orto-botanico/

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

Teatroimpulso

"Corso di Avviamento alla recitazione"
Catania - via Giovanni gentile n. 29/31
Tel. 349.4002700
www.teatroimpulso.it

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Fotografali!

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Giovedì December 30, 2010

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

L'orto Botanico di Catania risalente al 1858, si estende su una superficie di circa 16.000 mq. e riveste importanza come sede di alcune peculiari collezioni, quali le 'succulente', le 'palme' e le 'piante spontanee siciliane'.

Dall' 1 aprile 2010 è possibile effettuare visite guidate all'interno dell'Orto, considerato uno dei "gioielli" della città di Catania.

L'Orto rimane aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle 9,30 alle 13,30.

Per informazioni e prenotazioni gruppi tel: 095 430901

Sito web dell'Orto botanico di Catania: http://www.dipbot.unict.it/orto-botanico/

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

Teatroimpulso

"Corso di Avviamento alla recitazione"
Catania - via Giovanni gentile n. 29/31
Tel. 349.4002700
www.teatroimpulso.it

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Fotografali!

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Venerdì December 31, 2010

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Inizio:01/04/2010 09:30
Fine:31/12/2010 16:30

L'orto Botanico di Catania risalente al 1858, si estende su una superficie di circa 16.000 mq. e riveste importanza come sede di alcune peculiari collezioni, quali le 'succulente', le 'palme' e le 'piante spontanee siciliane'.

Dall' 1 aprile 2010 è possibile effettuare visite guidate all'interno dell'Orto, considerato uno dei "gioielli" della città di Catania.

L'Orto rimane aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,30 e la domenica dalle 9,30 alle 13,30.

Per informazioni e prenotazioni gruppi tel: 095 430901

Sito web dell'Orto botanico di Catania: http://www.dipbot.unict.it/orto-botanico/

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

Inizio:01/09/2010 16:00
Fine:31/12/2010 22:00

Teatroimpulso

"Corso di Avviamento alla recitazione"
Catania - via Giovanni gentile n. 29/31
Tel. 349.4002700
www.teatroimpulso.it

Inizio:06/10/2010 00:00
Fine:31/12/2010 00:00

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Fotografali!

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Sabato January 01, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

Inizio:01/01/2011 00:00

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Domenica January 02, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Inizio:02/01/2011 21:00

Domenica 2 gennaio alle ore 21 il noto comico Giovanni Cacioppo salirà sul palco della sala teatro del disco-pub Black Out di Modica (ex Pathos, Via Sorda Sampieri Km 3, di fronte Solarino Marmi) per regalare al pubblico un inizio d’anno all’insegna del divertimento e della comicità.
Il comico siciliano protagonista di numerose trasmissioni televisive, da “Zelig” a “Colorado Cafè”, da “Che tempo che fa” a “Mai dire martedì”, interpreterà con la consueta ironia gli stereotipi che caratterizzano l’uomo meridionale agli occhi dell’italiano medio.
Giovanni Cacioppo, nei suoi monologhi, proverà la teoria secondo la quale il meridionale non vuole lavorare. Fra gag e trovate irresistibili, racconterà le storie di meridionali trapiantati nelle metropoli del Nord che preferiscono il bar e gli amici al lavoro in fabbrica, sempre coinvolti in avventure improbabili mentre cercano di sbarcare il lunario. Il comico, inoltre, vestirà i panni dei personaggi che lo hanno reso famoso al grande pubblico, dall’uomo in motorino allo stralunato mago Universus, al portiere di condominio pettegolo e scansafatiche, ad “Affittamisi", il disoccupato meridionale disposto ad affittare se stesso come oggetto pur di sopravvivere, fino a “Testa di Cane” capo di una strampalata banda di malviventi che non riesce mai a portare a segno un colpo. Un appuntamento imperdibile per tutti i fan del comico siciliano.
I biglietti sono già disponibili in prevendita al costo di € 12,00 a Modica da Moruka Viaggi (via Vittorio Veneto, 8), Caffè Consorzio (Via San Giuliano, 93), Sound Check Music (via Nazionale, 43) e Sisal Match Point (Via Sacro Cuore s.n.) o al botteghino la sera stessa dello spettacolo.
L’evento è patrocinato dalla Provincia regionale di Ragusa e dal Comune di Modica.

Info e contatti:
Black Out
Via Sorda Sampieri Km 3,
334.7144791
331.2891678

Lunedì January 03, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Martedì January 04, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Inizio:04/01/2011 18:00
Fine:04/01/2011 19:00

La Compagnia teatrale “Michele Stilo” sezione giovani, gestita dall’associazione culturale di “Sinafia” di Castroreale, organizza per giorno 4 alle ore 18 al Teatro dell'orfanotrofio “Annibale Maria di Francia” di San Pier Niceto, la Bambina dei Fiammiferi, fiaba musicale in un unico atto. Con la regia, le musiche ed i testi di Andrea Benedetto, si esibiscono la piccola Rebecca Milicia, nella parte della fiammiferaia, Loredana Milicia, Eleonora Pinizzotto, Manfredi e Fausto Leggio, Alessia Merulla, Giacoma Crisafulli, Gianluca Federico Papale. Lo spettacolo, andato già in scena al teatro “Vittorio Currò” dell’Oratorio Salesiano di Barcellona, è una trasposizione della celeberrima “piccola fiammiferaia” di H. C. Andersen, la povera venditrice di fiammiferi costretta dall’indifferenza delle persone che, alla vigilia di Natale, non sanno o non vogliono trovare un modo per aiutare chi chiede aiuto. Un continuo susseguirsi di sogni ad occhi aperti e bruschi ritorni alla realtà, conducono la piccola fiammiferaia a ritrovare la gioia nell’amore della nonna. Un personaggio nuovo rispetto alla fiaba è il caldarrostaio, figura tipica del nostro Natale che qui impersona la realtà di chi vive ai margini.

Mercoledì January 05, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Giovedì January 06, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Inizio:25/12/2010 17:00
Fine:06/01/2011 16:00

Visto il grande successo dell’anno scorso del Presepe Vivente, grazie allo spirito organizzativo, alla creatività e all'impegno dei tantissimi volontari si svolgerà la seconda edizione del Presepe vivente presso il Parco urbano di Santa Lucia del Mela (ME)
Il Presepe vivente è la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino in uno spaccato della vita contadina che si svolgeva a Santa Lucia del Mela.
I volontari hanno costruito le botteghe, le hanno attrezzate con cura e precisione, per interpretare mettere in scena le rappresentazioni dei più antichi mestieri luciesi, le ricamatrici, il fabbro, il falegname, il mugnaio, il ciabattino, l’arrotino e tanti altri che faranno rivivere alla comunità lo spirito autentico del Natale, quello che i bambini forse non conoscono ma che profuma di fuoco, di notte, di note perdute, di sacro.
Il presepe vivente diventa così un’occasione per mettere in mostra una cultura oramai abbondantemente superata ma di cui spesso si ha la memoria attraverso i ricordi degli anziani, fatta di tradizioni popolari e destinate all’estinzione.

http://presepeviventeluciese.blogspot.com/

Il Presepe Vivente sarà rappresentato esclusivamente nei seguenti giorni:

25-26 Dicembre 2010, ore 17:00
1-2 Gennario 2011, ore 17:00
6 Gennaio 2011, ore 18:00

A Santa Lucia del Mela (ME)
Parco Urbano

Vedi foto anno precedente: http://www.santaluciadelmela.eu/Foto/Presepe_vivente_2009/index.html

Inizio:25/12/2010 17:00
Fine:06/01/2011 17:00

Il Presepe Vivente di Ispica, giunto alla 14^ Edizione, è pronto ad accogliere gli innumerevoli visitatori che anche quest’anno verranno calati in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Realizzato nel magnifico scenario della zona archeologica di Ispica - “Cava d’Ispica” (Zona Barriera, trivio Ispica - Rosolini - Pachino) - il Presepe Vivente rappresenta una tappa obbligatoria a quanti desiderino toccare con mano la magia del Natale. Circa 50 gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo parco naturale della Barriera, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana …narrando quella che rappresenta la storia più affascinante dei tempi, la nascita di Gesù Bambino.

Sarà possibile “vivere” il Presepe nei giorni 25 - 26 - 27 dicembre 2010 e 1 - 2 - 6 gennaio 2011 dalle ore 17 alle ore 21. Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto anche online (evitando code alla cassa) al sito www.presepeviventeispica.it.
Tantissimi i pacchetti promozionali riservati a quanti vorranno trascorrere l’intera giornata tra le bellezze della zona archeologica di Ispica e dell’area circostante, acquistabili sul sito www.presepeviventeispica.it o rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Presepe ai numeri: 333.3263865 oppure 0932.950716.

Francesca Quartarone
(Creativity Mind)

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Inizio:26/12/2010 17:00
Fine:06/01/2011 16:00

Anche quest’anno si rinnova la magia del presepe vivente a MONTEROSSO ALMO
Ambientato nel dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) che torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo.
Mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita, a testimoniare un passati immune dall'odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni.
I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni che stanno dimenticando anche il dialetto e la ricchezza di storia e di tradizione ad esso connesso.
IL PRESEPE INTERESSA L’INTERO QUAERTIERE MATRICE E SI VISITA NEI GIORNI
26 DICEMBRE 2010
1-2-5-6 GENNAIO 2011
PARTENZA CORTEO ORE 17:00 DA PIAZZA SAN GIOVANNI
www.presepemonterosso.tk

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Venerdì January 07, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Inizio:07/01/2011 18:00
Fine:07/01/2011 21:00

L' Associazione Culturale Alimede
presenta
"Natale a Siracusa"
Mostra e premiazione II estemporanea di fotografia sul Natale

Venerdì, 7 gennaio 2011
Piazza S. Lucia n. 24
Siracusa

Apertura mostra ore 18,00 - Premiazione ore 19,30

Sabato January 08, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

Inizio:08/01/2011 10:00

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Domenica January 09, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

Inizio:26/12/2010 18:00
Fine:09/01/2011 21:00

PRESEPE VIVENTE DI TRAPPITELLO TAORMINA La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Trappitello/Taormina ogni anno organizza un suggestivo Presepe vivente. Realizzato nell'immenso giardino dell'antica Chiesa di S. Venera, oltre 150 figuranti animano il villaggio di Betlemme riproponendo i lavori di un tempo.

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Lunedì January 10, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Martedì January 11, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Inizio:11/01/2011 18:00
Fine:11/01/2011 20:00

Università degli Studi di Catania
Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Collegio Siciliano di Filosofia

"Laicità, religione, diritti"

Conversazione sul libro di Gustavo Zagrebelsky: Scambiarsi la veste. Stato e Chiesa al governo dell'uomo (Laterza)

intervengono:

Santo Burgio
Università di Catania
Elio Cappuccio
Collegio Siciliano di Filosofia
Roberto Fai
Collegio Siciliano di Filosofia

11 gennaio 2011
ore 18,00
Palazzo Impellizzeri
Siracusa

in collaborazione con Associazione Culturale Alimede

Mercoledì January 12, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Giovedì January 13, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Venerdì January 14, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Sabato January 15, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Inizio:15/11/2010 16:00
Fine:15/01/2011 16:00

"Una suggestiva visita guidata tra i carruggi, i presepi, i calanchi, i monumenti di Caltagirone ". Se desiderate conoscere le millenarie memorie di Caltagirone, gli aneddoti, i segreti, le piccole grandi storie che, nel corso dei secoli, si sono succedute nei carruggi, negli antichi quartieri, all'interno dei sontuosi palazzi, nelle meravigliose chiese, o per degustare i prodotti tipici locali o dolci natalizi...Ora avete uno strumento in più per farlo....Associazione Calanchi Bottega socio-Culturale.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Domenica January 16, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Inizio:16/01/2011 17:30
Fine:16/01/2011 19:30

Nella sede della Società San Paolo di Catania il 16 gennaio 2011, alle ore 17,30, avrà luogo, per iniziativa della Kritios Edizioni e dell'Accademia Federiciana, la presentazione del libro “Per l'Amore più grande. Lettere dalla Cina”.

Lunedì January 17, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Inizio:17/01/2011 18:00
Fine:17/01/2011 19:30

L'Associazione Culturale Alimede
con la collaborazione del Collegio Siciliano di Filosofia
ed il patrocinio dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Siracusa

presenta il libro di

Salvatore Ignaccolo LA CENA. QUELLA SERA DI PRIMAVERA. (Albatros. Il Filo)

17 gennaio 2011

Aula multimediale Ordine degli Ingegneri della Provincia di Siracusa
via Arsenale 41/44 D
ore 18,00

Martedì January 18, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Mercoledì January 19, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Giovedì January 20, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Venerdì January 21, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Sabato January 22, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Domenica January 23, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Lunedì January 24, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA

Martedì January 25, 2011

I cancelli dell’area archeologica di Eloro riaprono ai visitatori. L’avamposto siracusano, congiunto con la città madre tramite la Via Elorina, ritorna ad essere visitabile. Un sito affascinante che si affaccia sul mare, posto a tutela del vicino fiume Tellaro, anticamente “Eloro” da cui la città prese il nome. La cittadella fortificata era stata fondata da coloni corinzi nel VII secolo a.C., sulla direttrice della più tarda "via Elorina", che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela. Eloro era posta a baluardo del triangolo sud del territorio siracusano, presidiando la via del sale.
All’interno del sito archeologico sono ben visibili lunghi tratti delle mura greche, le porte urbiche, alcuni quartieri della città, basamenti di templi greci e di basiliche bizantine, ed un interessante tratto della cavea del teatro greco sopravvissuto all’escavazione di un canale durante il ventennio.

Rocknrolla anni '80 tribute live a Villa costanza per la consueta rassegna dei giovedì musicale nell'estate 2012. L'ingresso sarà gratuito e avremmo il piacere di offrirvi una spaghettata di mezzanotte. Non mancate

STAGIONE TEATRALE 2010-2011
Teatro Grotta Smeralda
Via Antonello Da Messina 11

16-17 ottobre 2010
TUTTI SUTTA 'NTETTU - DI SANTO CAPIZZI
A causa di un equivoco, viene assegnata la stessa casa popolare a due diverse famiglie che la occupano contemporaneamente. In attesa che arrivi l'impiegato comunale a risolvere il problema, le famiglie sono costrette a convivere e condividere situazioni particolari.

Il 28 novembre 2010 a Santa Lucia del Mela (ME) si è concluso il 3° FESTIVAL DEL VINO MAMERTINO DOC E DEI PRODOTTI TIPICI. La Manifestazione organizzata dal Comune di Santa Lucia del Mela assieme alla Strada del Vino della Provincia di Messina, ha visto una notevole partecipazione di pubblico, con il coinvolgimento di giornalisti ed esperti del settore .
Sabato 27 presso nella sala convegni si è svolta una degustazione riservata a giornalisti, operatori de settore, assaggiatori, sommelier. Hanno partecipato giornalisti di varie testate provinciali ed esperti dell’ ONAV, AIS e FISAR, sono intervenuti l’Assessore Provinciale Agricoltura Rosaria Cusumano, il Sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela Nino Campo e l’Assessore Santino Pandolfo. Il direttore della Strada Biagio Cacciola ha presentato l’idea dell’iniziativa con l’obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione con giornalisti e professionisti. Sono state messe in degustazione dieci etichette di vino Mamertino presentate dai rappresentanti delle aziende: Antica Tindari, Daemone, Nonna Agnese, Cantine Grasso, Azienda agricola Vasari, Cantine Mimmo Paone; i vini sono stati accompagnati da assaggi di formaggio Maiorchino dell’azienda Mirabile e da salumi dell’azienda La Quercia.
Domenica 28 vi è statala visita guidata, al patrimonio storico-architettonico della città luciese con visita al Castello, alla cattedrale ed al centro storico, la visita si è conclusa nella cantina dell’Azienda Vasari. Hanno partecipato un nutrito gruppo di persone provenienti anche da fuori provincia.
Nel pomeriggio la manifestazione è proseguita nel Chiostro Convento del Sacro Cuore, con stands espositivi e degustazioni di vini DOC: Mamertino, Faro, Malvasia delle Lipari e di prodotti tipici corredati da stand di artigianato e da esposizione di quadri di pittori locali.
Comunicato stampa della Strada del Vino della Provincia di Messina (www.stradadelvinomessina.it) – tel. 090 9223119

Si svolgerà lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 19.30 il consueto "Concerto Di Natale" eseguito dalla MusicaInsieme Symphonic Band di Raddusa presso la locale Chiesa Immacolata Concezione. L'evento sarà patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania con la collaborazione del Comune di Raddusa.
Per info: Associazione Culturale MusicaInsieme Raddusa
www.acmir.it

l Monastero dei Benedettini di Catania, oggi sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, presto compirà 500 anni. Oggi è considerato, a ragione, uno dei beni culturali più significativi del meridione d'Italia, per dimensioni, per articolazione dei suoi spazi, per le sue architetture e per i manufatti artistici. Ma esso è anche il frutto di un lavoro incessante e mai cessato, che vide e che vede all'opera architetti, ingegneri, scultori ma anche scalpellini, muratori, posatori, geometri, capimastri, decoratori, giardinieri, e poi servi, cuochi, pulizieri, acquaioli, contadini e poi mercanti e monaci. Uno "sciamare storico" di attività e di lavoro, di poteri e di subalternità, di chiusura nel "recinto dorato" ma anche di integrazione e compromissione con il territorio urbano ed extraurbano circostante, un lavorìo che ha sempre lasciato le sue tracce su questo foglio scritto e riscritto che è il palinsesto del Monastero.

L'impegno di Officine Culturali, associazione che da due anni si occupa della valorizzazione del plesso architettonico,è quello di operare per garantire a tutti e al meglio la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale, senza discriminazioni di razza, sesso, classe sociale o tipologia di mobilità e abilità.

E' possibile visitare il Monastero tutti i giorni, con orario continuato, dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione del martedì, del sabato e della domenica in cui i percorsi verranno effettuati dalle 9:00 alle 12:00. La partenza delle visite guidate è prevista ogni ora.
I percorsi guidati, organizzati da Officine Culturali, permettono di conoscere i luoghi più rappresentativi e significativi del complesso architettonico: i chiostri di Levante e di Ponente, il giardino pensile del noviziato realizzato sul banco lavico del 1669, la biblioteca di Facoltà con l'annessa emeroteca e domus, il grande refettorio e la Cucina del Vaccarini con il sottostante "Ventre".

Per le Visite Guidate al Monastero dei Benedettini di Catania
Piazza Dante 32 - 95124 Catania, Stanza 4
Segreteria (per prenotazioni e informazioni):
telefono: 095.7102767
cellulare: 334.9242464

e-mail: info@officineculturali.net

DANILO RICCIARDI mostra del pittore sracusano vicolo san agata, 15 ORTIGIA SIRACUSA